O.I. L’arte in una frattura

30,00

Formato del libro:
15×15

Categoria:

Descrizione

O.I. L’arte in una frattura: un libro dal titolo criptico, un progetto culturale che nasce per raccontare una malattia rara da un punto di vista diverso.
O.I. sta per Osteogenesi Imperfetta: è una malattia genetica rara caratterizzata dall’aumento di fragilità scheletrica.
E cosa c’entra l’arte? L’arte in una frattura, a metà tra titolo e sottotitolo, è una spiegazione data a mezza bocca dall’autore. Un patto narrativo, un guanto di sfida gettato da Fabiano Lioi, l’autore, fin dalla copertina, una scelta che sovverte dal principio i concetti stessi di arte e frattura.
Le 21 opere che compongono il libro sono lastre, per lo più. Ogni immagine è accompagnata da citazioni, opinioni sul lato umano – e non scientifico – dell’Osteogenesi Imperfetta, porzioni di testo che raccontano la storia di Kim.
Kim è chiunque sia affetto/a da questa patologia: non è l’autore, né una persona a lui cara. È tutti: donna o uomo, giovane o vecchio, libero o schiavo. Kim ci ricorda che è possibile rompersi, ma anche rompere.
Rompere gli schemi di chi vede il malato solo come un bisognoso.
Rompere gli equilibri di una condizione che è considerata invalidante non solo nel corpo, ma anche nella mente.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “O.I. L’arte in una frattura”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
5 + 15 =


Ridimensiona carattere
Modalità contrasto